• Unipol
  • Chagall
  • Benefisio
  • Grappolo oro
  • Gran Tour Marche
  • Il mondo delle fiabe
  • Astea
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • Pacha mama
  • Miccini
  • CPL
  • Stacchiotti
  • AATO
  • Banca MC GIF
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

PORTO SANT'ELPIDIO - Presentato a Palazzo delle Marche il programma della manifestazione. Dal 14 al 22 luglio attori, burattini, marionette, musica dal vivo, laboratori.

Italia, Gran Bretagna, Brasile, Cile, Argentina e Australia. Sono i paesi d'origine delle compagnie e degli artisti che partecipano alla 29^ edizione del Festival internazionale del teatro per ragazzi, da domani a Porto Sant'Elpidio fino al 22 luglio.manifesto2018 ITDM

“I Teatri del mondo”, una delle manifestazioni più longeve dedicate allo spettacolo dal vivo per i più piccoli, anche quest'anno propone un cartellone ricco di appuntamenti, con spettacoli diffusi in molti luoghi della città. La rassegna, organizzata dall'Associazione Lagrù e dal Comune, con il contributo della Regione, è stata presentata questa mattina a Palazzo delle Marche con il presidente della Commissione consiliare cultura-istruzione Francesco Giacinti, il sindaco Nazareno Franchellucci, il presidente di Lagrù Lorenzo Palmieri e il direttore artistico del Festival Oberdan Cesanelli.

«L'importanza e il prestigio del Festival – ha sostenuto Giacinti – sono dimostrati dalla sua longevità. Dal punto di vista culturale, parliamo di una manifestazione di eccellenza che raccoglie ogni anno 20mila presenze, con una connotazione internazionale, grazie a compagnie che arrivano da tutto il mondo. La Regione non può che essere vicina a iniziative di questo tipo. In particolare il Festival di Porto Sant'Elpidio assolve a una duplice missione, quella di produrre cultura, un valore che in questo momento storico merita un'attenzione ancora più significativa, e quella di rivolgersi ai giovani, alla nuove generazioni, le migliori premesse per una società di domani saldamente ancorata a valori culturali importanti».

Nei 9 giorni di programma saranno proposti almeno 4 spettacoli al giorno, 3 laboratori di espressività teatrale, letture animate e musica dal vivo. Il sindaco Nazareno Franchellucci ha confermato che «il traguardo della ventinovesima edizione è un dato che parla da solo, con tre generazioni di bambini che hanno avuto la possibilità di assistere al Festival, sia come spettatori, ma anche in maniera attiva come protagonisti dei laboratori o come componenti della giuria», ruolo questo ricoperto dallo stesso sindaco da bambino. «Un'iniziativa che si rivolge ai più piccoli, ma che diventa elemento attrattivo per le scelte turistiche dei grandi».

Anche per l'edizione 2018 il Festival ha attivato e confermato importanti collaborazioni, come ha ricordato il presidente dell'Associazione Lagrù Lorenzo Palmieri: «L'AMAT è uno dei nostri partner fondamentali, così come il Conservatorio Pergolesi di Fermo, con noi collaborano anche gli Istituti comprensivi e le associazioni del territorio». Tra queste l'associazione di famiglie di ragazzi disabili La Crisalide, protagonista domani (14 luglio) della serata inaugurale. Ulteriori dettagli del programma sono stati illustrati dal direttore artistico Cesanelli.

«Tra gli appuntamenti da non perdere lo spettacolo “Cavoli a merenda” con Pino Strabioli, componente anche della giuria di esperti per il premio “Porto Sant'Elpidio-Città dei Bambini”, assegnato alla compagnia più promettente, scelta tra 50 candidature».

Il premio “Giuria dei ragazzi” sarà invece scelto da 180 bambini. Alla presentazione del festival è intervenuto anche il Garante regionale dei diritti Andrea Nobili: «Questa manifestazione dimostra quanto le Marche sappiano esprimere livelli di protagonismo culturale assolutamente molto alti. Un Festival che va oltre l’intrattenimento e fa vivere il turismo in maniera intelligente e sostenibile».

Anteprima domani (14 luglio) alle ore 18.00 a Villa Baruchello con la Caccia al Tesoro delle Favole e alle 21.30 a Villa Murri con lo spettacolo “La febbre del sabato sera”. Serata conclusiva “Verso i 30 anni del Festival” al Teatro delle Api domenica 22 luglio alle ore 21.30.