• Gran Tour Marche
  • Musei Recanati
  • Chagall
  • Benefisio
  • Astea
  • Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • Grappolo oro
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • Stacchiotti
  • Pacha mama
  • CPL
  • Banca MC GIF
  • AATO
  • Miccini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

OSIMO - Prosegue l’attività di controllo del territorio in tutta la Val Musone e riviera del Conero ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Osimo, con una serie di iniziative la cui comune finalità è quella di garantire la maggior sicurezza tanto nelle località turistiche, quanto nei centri abitati.

Nella settimana in corso, con l’impiego di un cospicuo numero di militari, è stato organizzato un servizio coordinato finalizzato alla prevenzione dei reati in genere nonché al controllo della circolazione stradale.etilometri cc 650x362

In sintesi sono stati conseguiti i seguenti risultati:

in Agugliano, militari locale Stazione Carabinieri, hanno arrestato in flagranza di reato P.P., classe 1975, cittadino italiano, residente in Ancona, coniugato, incensurato, poiché ritenuto responsabile di detenzione di arma clandestina. L’arresto è maturato a seguito di incidente stradale verificatosi nel Comune di Polverigi, nella serata del 12 settembre u.s., durante il quale il predetto abbandonava la propria autovettura, a bordo della quale gli operanti rinvenivano n. 23 cartucce da caccia;  s nel corso della verifica delle armi regolarmente detenute dall’interessato, tra le quali risultavano n. 1 fucile automatico, marca Beretta, cal. 12, con matricola abrasa, n. 1 fucile, marca Falco, cal. 8, e n. 3 cartucce a palla, di cui era stata omessa la denuncia. Le armi e munizioni, sottoposte a sequestro, saranno oggetto di ulteriori accertamenti.

 In Osimo, militari del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile, deferivano in stato di libertà, in data 10.09.2018: D.F., classe 1994, cittadino italiano residente in Ancona, studente, ritenuto responsabile di guida in stato di ebbrezza (con un valore del tasso alcolemico di 2,08 gr./l.) e lesioni personali stradali gravissime, poiché circolando contromano sulla S.P. 2 di Sirolo, provocava un sinistro stradale con feriti; P.F., classe 1996, cittadino italiano residente in Castelfidardo, celibe, studente, rimasto coinvolto in incidente stradale in Castelfidardo, è risultato positivo all’accertamento alcolemico per il valore medio di 1,5 gr./l.; in data 14.09.2018: M.A. classe 1983, cittadino italiano residente in Camerano, cameriere, pregiudicato, poiché risultato positivo all’accertamento alcolemico per il valore medio di 2,8 gr./l..

In Numana, militari della locale Stazione Carabinieri, deferivano in stato di libertà M.S., classe 1999, cittadino italiano residente in Camerano, celibe, studente, che dopo aver provocato un incidente stradale in Camerano – direttissima del Conero – si dava alla fuga per aver investito un ciclista.

Agli interessati sono state ritirate le patenti di guida ed inviate all’Ufficio Territoriale del Governo per i provvedimenti di competenza.