• Unipol
  • Astea
  • Benefisio
  • Il mondo delle fiabe
  • BCC conto giovani
  • Musei Recanati
  • Pallacanestro recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Banca MC 26 nov
  • Valverde 2018
  • Gigli opera 18-19
  • Stacchiotti
  • Persiani 2018
  • CPL
  • Miccini
  • Banca MC GIF
  • Pacha mama
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9

ANCONA - La commissione Infrastrutture della Conferenza unificata Stato Regioni sostiene la proposta di Marche e Umbria di trasferire all’Anas anche le ex strade statali Apecchiese e Arceviese.

La decisione è stata assunta all’unanimità, con l’invito alla Conferenza di sancire l’intesa attraverso un nuovo decreto del presidente del Consiglio dei ministri che includa le due arterie.

Lo comunica la vicepresidente Anna Casini, che aveva già inviato una lettera al ministero delle Infrastrutture auspicando una integrazione “necessaria in quanto svolgono un ruolo strategico di collegamento tra le due regioni, unendo, inoltre, le aree interne con la costa”.ARCEVIESE

Commentando la decisione della Commissione, Casini rileva che “con l’integrazione, si completerebbe, in maniera organica, l’elenco delle strade marchigiane di interesse nazionale che tornano allo Stato”. Casini, in particolare, ringrazia l’assessore regionale umbro Giuseppe Chianella, “con il quale abbiamo realizzato un ottimo lavoro di squadra che ha permesso di conseguire un risultato importante per le due Regioni, in questa circostanza e nelle altre in cui erano in gioco le esigenze infrastrutturali di Marche e Umbria”.