• Il mondo delle fiabe
  • Benefisio
  • Pallacanestro recanati
  • BCC conto giovani
  • Unipol
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Notte rosa porto 2019
  • Banca MC GIF
  • Gran tour
  • Infinito
  • CPL
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

ANCONA - Si avvia verso la conclusione la tre giorni di “Futura”, kermesse formativa, organizzata dall’IIS Volterra - Elia in collaborazione con il Savoia - Benincasa, che si è aperta ieri e che sta portando migliaia di studenti alla Mole Vanvitelliana per parlare di scuola digitale e innovazione didattica,

Domani, sabato 17 novembre, in conclusione dell’evento, si terrà la finale regionale del “Premio Scuola Digitale 2018”, un’iniziativa del Miur nel corso della quale verrà designato il progetto vincitore che avrà così accesso alla finale nazionale.

Dieci i finalisti in gara, che si contenderanno anche un buono da 2mila euro da spendere in materiale didattico. Le scuole in lizza sono gli istituti Orsini-Licini e Guastaferro per la provincia di Ascoli, l’Itis Eustachio Divini e il liceo classico linguistico Giacomo Leopardi per Macerata, gli istituti Volterra - Elia e il Podesti-Scuola Digitale Cuppini ProfessoriCalzecchi-Onesti per Ancona, gli istituti Montani e Carducci-Galilei per Fermo e l’Istituto Omnicomprensivo della Rovere e il liceo scientifico e musicale Marconi per la provincia di Pesaro-Urbino. I progetti vincitori saranno scelti da una giuria di esperti, presieduta da Laura Ceccacci in rappresentanza dell’Ufficio scolastico regionale.

Proseguono intanto le attività di Futura, come la maratona di progettazione Civic Hack Ancona, il primo hackathon civico riservato agli istituti superiori di Ancona e Pesaro che vede la collaborazione di diverse squadre di studenti, affiancati da mentori, esperti e ricercatori, per sviluppare soluzioni innovative in grado di contribuire alla crescita del territorio. La squadra vincitrice di questo civic hack sarà anch’essa premiata domani e potrà così avere accesso alla finale nazionale. I temi che i ragazzi stanno sviluppando ormai da molte ore sono stati assegnati dal coordinatore Massimiliano Ventimiglia e sono focalizzati sul distretto del mare, sul porto dorico, e lo sviluppo del waterfront per il rilancio dell’economia e del turismo della città, per progettare la Ancona del futuro.

Intanto questa mattina si sono svolti presso l’Agorà due convegni proprio sul tema del mare mentre nel pomeriggio seguirà un incontro su arte e scienza attraverso la fotografia tenuto da Pierluigi Paolucci (ore 15) e una testimonianza sui Millennials d’Italia in movimento (ore 18.30). Presso il “Digital Circus” (9.30-18 aula Dome 1 e 2) allestito nel cortile della Mole proseguono le dimostrazioni e gare di robotica dedicate agli studenti delle scuole del primo ciclo di istruzione mentre nella Future Zone (Foyer Auditorium) si trovano in mostra alcuni progetti innovativi allestiti dai vari istituti partecipanti sulle buone pratiche digitali. Spazio anche al mondo dell’impresa, all’interno dello “Stakeholders’ Club” (Aula didattica) dove gli imprenditori e rappresentanti della società civile possono incontrare e dialogare con le scuole del territorio. Nelle aule Boxe 1, 2 e Stamura si svolgerà fino a domani mattina il Teachers Matter dedicato alla formazione dei docenti e dirigenti scolastici attraverso workshop sui temi dell'innovazione didattica e digitale, pensiero computazionale, creatività digitale, stem, educazione ai media.

futura tavola Frattagli futura tavola Taffi

Scuola Digitale Futura AnconaDigital Circus OK