• Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • Benefisio
  • Astea
  • BCC conto giovani
  • Pallacanestro recanati
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Miccini
  • CPL
  • Banca MC GIF
  • Gigli opera 18-19
  • Stacchiotti
  • Valverde 2018
  • Persiani 2018
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

ANCONA - La Svim – Sviluppo Marche S.r.l. mette a disposizione delle piccole e medie imprese (Pmi) che operano nel settore dell’economia del mare contributi di 10 mila euro per innovare l’attività puntando sulla collaborazione internazionale e sull’innovazione. Il sostegno viene assicurato attraverso voucher utilizzabili per acquisire servizi creativi presso fornitori accreditati dal Progetto europeo “4helix+”.

Il bando verrà pubblicato nelle prossime settimane. È stato illustrato nel corso di un partecipato Info Day presso la sede della Giunta regionale. Le Marche, in qualità di regione pilota, sono le uniche in Italia a poter accedere al contributo. Durante l’incontro sono stati presentati anche i vincitori marchigiani del Progetto “Innovoucher” (Horizon 2020).

I voucher internazionali sono andati alle start up Future Fashion S.r.l. di Recanati (MC) e Cnt Technologies di Montemarciano (AN). La prima ha vinto con Footscan Mobile App: in collaborazione con l’Università Politecnica di Valencia (Spagna), ha sviluppato un’applicazione con la quale i consumatori possono acquistare on line la calzatura giusta per il proprio piede (il progetto ha un valore di 20 mila euro).be1 k40H RMunQioxE3BkKyyas7nGebN 590x445Innovazione Web

La seconda sperimenterà, con l’istituto di ricerca belga Inagro, un sistema di monitoraggio, analisi e localizzazione 3D per l’agricoltura di precisione (valore superiore a 34 mila euro).

“La Svim è il ponte tra l’Europa e la comunità marchigiana - ha detto l’amministratore unico, Gianluca Carrabs - È un progetto che abbiamo vinto sui fondi diretti, con partner internazionali, ma del bacino della Macroregione adriatico-ionica. Vogliamo offrire agli imprenditori marchigiani l’opportunità, attraverso questo voucher, di sperimentare consulenze sull’innovazione e sulla ricerca di nuove prospettive, perché la contaminazione tecnologica è importante. È per questo che sono previste anche le imprese innovative e culturali, perché è fondamentale essere trasversali. Oggi offriamo anche una testimonianza significativa di come questo strumento dei voucher funzioni, dando voce alle aziende che già hanno beneficiato del contributo, in due pilastri importanti della economia marchigiana, come il calzaturiero e l’agricoltura. In definitiva, la Svim punta a garantire, sempre più, ricerca e innovazione al mondo produttivo marchigiano”.

Svim si è aggiudicata il nuovo progetto europeo “4hlix+”, finanziato nell’ambito del Programma Interreg Med, incentrato sull’economia blu. Il settore comprende le attività legate al mare, alle coste, ai fondali per promuovere lo sviluppo di servizi sostenibili: le imprese spaziano dal turismo marittimo ai trasporti marittimi, dai porti alla cantieristica, dalla pesca alle energie rinnovabili marine. Sono coinvolti sette partner che si affacciano sul Mediterraneo: Italia, Spagna, Portogallo, Francia, Grecia, Croazia e Albania. Un ruolo chiave viene svolto dalle industrie culturali e creative internazionali accreditate che forniranno servizi per riqualificare i settori tradizionali. Il progetto, che si concluderà a luglio 2020, è dotato di un budget di circa 2,5 milioni di euro, di cui circa 480 mila destinati ai voucher, utilizzabili a favore dell’innovazione delle Pmi mediterranee legate al settore marino e marittimo, considerato un importante motore per lo sviluppo economico e la crescita occupazionale dei territori coinvolti.