• Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • Pallacanestro recanati
  • Astea
  • Benefisio
  • BCC conto giovani
  • Musei Recanati
  • Banca MC seconda volta
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • Assaggi infinito
  • Miccini
  • Banca MC GIF
  • CPL
  • Infinito villa colloredo
  • Persiani 2018
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

TOLENTINO - Nel corso della serata di sabato 12 gennaio i Carabinieri della Compagnia di Tolentino hanno tratto in arresto per evasione un 25 enne moldavo, I. C. , allontanatosi dalla propria abitazione in violazione della misura cautelare degli arresti domiciliari a cui era stato sottoposto nel corso dello stesso pomeriggio.

Il giovane, conosciuto alle forze dell’ordine per i precedenti penali e di polizia, era già da qualche settimana sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. a Tolentino, a seguito della ricettazione di un’autovettura nell’anconetano avvenuta ad inizio dicembre 2018.

Nel corso degli ultimi giorni la situazione è però precipitata, con il giovane che non si è più presentato presso la Stazione Carabinieri secondo gli obblighi prescritti, e pertanto a suo carico è stato richiesto l’aggravamento della misura cautelare.pattuglia CC

La richiesta, accolta dal GIP del Tribunale di Ancona, ha fatto scattare a suo carico un’ordinanza per l’applicazione degli arresti domiciliari, misura ritenuta più idonea in relazione ai fatti ed alla personalità del ragazzo, emessa ed eseguita nel corso del primo pomeriggio del 12 gennaio.

Evidentemente il giovane la pensava diversamente, e probabilmente immaginando di non ricevere controlli il giorno stesso della sottoposizione agli arresti domiciliari, gli sono bastate poche ore per decidere di allontanarsi arbitrariamente dall’abitazione della madre presso cui la misura doveva essere eseguita.

Constatata l’assenza, prontamente sono scattate le ricerche da parte dei Carabinieri delle Stazioni di Tolentino, Caldarola, e del NORM della Compagnia, che poco dopo, alle 22:00 circa, hanno intercettato il ragazzo a piedi in una via periferica di Tolentino, in cerca probabilmente di un passaggio per allontanarsi ulteriormente.

D’intesa con la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Macerata il ragazzo è stato arrestato e portato presso la casa circondariale di Ancona, in attesa di rito direttissimo che ci sarà nella giornata di lunedì 14 gennaio.