• Benefisio
  • Musei Recanati
  • Unipol
  • Pallacanestro recanati
  • Astea
  • Il mondo delle fiabe
  • BCC conto giovani
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Miccini
  • CPL
  • Gigli opera 18-19
  • Infinito villa colloredo
  • Banca MC GIF
  • Persiani 2018
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

ANCONA - Con questo appuntamento la WKO torna ad Ancona dove aveva chiuso la passata stagione e festeggia il secondo anno di attività cominciata il 1 gennaio 2017. In programma gli americani più celebri, George Gershwin e Leonard Bernstein, con le famosissime Rapsodia in blu, Un Americano a Parigi e West Side Story ed una prima assoluta di Cristiano Arcelli (commissione WKO), aprono questo 2019 con un festoso concerto che vede la WKO in una versione davvero insolita del suo organico.

Nel DNA della WunderKammer c’è la pratica della trascrizione che permette a questa originale compagine da camera di realizzare l’idea di base del suo progetto, portare la musica sinfonica dove la grande orchestra non riesce ad arrivare. Questa volta oggetto dell’esperimento è la musica americana per antonomasia: Gerschwin e Bernstein, con le loro sonorità intrise dei colori della musica afroamericana, eseguite in una formazione composta da solo fiati, percussioni e contrabbasso. Una sorta di archetipo di big band.

La prima parte del concerto è dedicata a George Gershwin. Strike up the band (orchestrazione per WKO di Paolo Marzocchi) è l’ouverture di un musical rappresentato Tenan Marzocchi WKO Lampeda Broadway nel 1927 che mostra il tocco fresco e inconfondibile della fantasia gerschwiniana. Rhapsody in Blue (Paolo Marzocchi pianoforte e orchestrazione per WKO), del 1924, fu eseguita dallo stesso autore che improvvisò diversi momenti della parte per pianoforte che non aveva avuto tempo di scrivere. Nella trascrizione per WKO le sonorità sono forse più vicine a quella versione che alla celeberrima per orchestra, la cui orchestrazione non è originale di Gerschwin. An American in Paris (orchestrazione per WKO di Carlo Tenan, alle percussioni Ivan Gambini) del 1928, mostra chiaramente il fascino che esercitavano su Gershwin le armonie raveliane.

Nella seconda parte le “Symphonic Dances” (Ivan Gambini alle percussioni) da West side story di Bernstein, composte per l’omonimo musical ispirato al Romeo e Giulietta, nel 1956 e raccolte successivamente da Bernstein insieme ai suoi orchestratori, Sid Ramin e Irwin Kostal, in una sequenza che altera l’ordine della drammaturgia in favore di una logica più puramente musicale. Oltre ai celeberrimi capolavori dei due illustri musicisti statunitensi, completa il programma una prima esecuzione assoluta, Traffic revenge di Cristiano Arcelli, compositore e sassofonista jazz, che nel suo stile ha assimilato anche esperienze dell’avanguardia della cosiddetta “musica contemporanea di matrice colta”.

Info: www.amicimusica.an.it 

Biglietteria: Tel. 071 52525 – Fax 071 52622 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Biglietti: Interi € 22,00, Ridotti € 13,50, Ridotti Extra € 4,00