• Benefisio
  • Astea
  • Musei Recanati
  • Pallacanestro recanati
  • Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • BCC conto giovani
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Persiani 2018
  • Infinito villa colloredo
  • Banca MC GIF
  • Miccini
  • Gigli opera 18-19
  • CPL
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

CIVITANOVA – I carabinieri hanno proceduto all’arresto del 22enne Oualid Soukratte di Montegranaro che è stato associato al carcere di Montacuto a disposizione del GIP e del PM Rosanna Buccini.

L’uomo, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, aveva percorso tutte le vie legali per evitare l’arresto dopo che nel luglio del 2018, durante un inseguimento, si era disfatto di 51 gr. di cocaina riuscendo a fuggire.

Le risultanze investigative avevano permesso però di risalire a lui e le analisi sullo stupefacente be avevano stabilito la purezza ala 67% per un totale di 225 dosi medie giornaliere da immettere sul mercato.arresto 608421.660x368

I fatti all’epoca.
Nel tardo pomeriggio di ieri 1 luglio 2018, verso le ore 18.30, nell’ambito dei servizi finalizzati a contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti disposti dalla Compagnia di Civitanova Marche, i “falchi” (pattuglia in borghese a bordo di moto) del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civitanova Marche, diretti dal Ten Mario Giannella e coordinati dal Comandante della Compagnia, Magg Enzo Marinelli, in via Lazio di Civitanova Marche, intercettavano uno scooter con a bordo due persone che al tentativo di controllo si davano alla fuga. Ne nasceva un inseguimento per le strade della zona dove il conducente dello scooter effettuava numerose manovre azzardate andando contromano e non fermandosi agli incroci, con il rischio di provocare un incidente stradale. In via Civitanova, una volta che la moto dei Carabinieri riusciva ad affiancarsi allo scooter, il conducente frenava repentinamente abbandonando il mezzo e si dava alla fuga con il suo complice per poi scavalcare la recinzione di un’abitazione e cosi riuscivano a dileguarsi. Durante la fuga non passava inosservato il movimento del conducente dello scooter che prendeva un pacchetto e lo lanciava sotto un’auto in sosta. A quel punto i Carabinieri, in attesa di rinforzi per circoscrivere la zona, recuperavano il l’involucro che risultava contenere 51 grammi di cocaina.
La zona veniva immediatamente circoscritta con le varie pattuglie, ma dei due giovani nessuna traccia se non sulla pista ciclabile che hanno attraversato a piedi.
In questa zona , a partire da ieri sera fino al buio che questa mattina, con la collaborazione dei Vigili del Fuoco di Civitanova Marche, si sono concentrate le ricerche di eventuali tracce del loro passaggio in quanto non si esclude che durante la fuga si siano disfatti di altri oggetti.
Lo scooter nel frattempo è stato sequestrato e proseguono le indagini per l’identificazione dei due passeggeri e l’analisi dello stupefacente che da un primo esame risulta di buona qualità.