• Il mondo delle fiabe
  • Unipol
  • BCC conto giovani
  • Palio 2019
  • Pallacanestro recanati
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • CPL
  • Banca MC GIF
  • Infinito
  • Gran tour
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

FERMO - "Ho letto con stupore ed angoscia sulla stampa locale - scrive la Malaigia- le testimonianze riguardanti combattimenti clandestini di cani che si svolgerebbero in orario notturno a Lido Tre Archi. Fiduciosa che le forze dell’ordine, con il consueto impegno e scrupolo, svolgano tutti gli approfondimenti del caso, per verificare tali eventi e smascherarne i responsabili, non posso nascondere la mia forte preoccupazione.
In questi anni in Consiglio regionale mi sono molto impegnata, tra le altre cose, per far crescere l’attenzione e la sensibilità verso gli animali. Un impegno condiviso con i colleghi dell’Assemblea legislativa, insieme ai quali sono stati approvati provvedimenti importanti, dalla mozione sulla ricetta elettronica veterinaria alle spiagge pet friendly per amici a 4 zampe e padroni. Di fronte ad un impegno politico e amministrativo che ha prodotto risultati tangibili, fa male sapere di questi episodi allarmanti ed anacronistici, che fanno ripiombare i nostri territori nel passato e nella violenza.
Oltre al maltrattamento verso gli animali, barbari appuntamenti di questo genere fanno temere l’ombra di forme di criminalità organizzata. Non scopriamo certo ora che Tre Archi sia una zona difficile, sotto svariati punti di vista. Ma che in aree densamente abitate, a due passi dal mare, possano avvenire combattimenti clandestini di animali mandati al macello, che foraggiano guadagni e traffici illeciti di malavitosi, non può lasciare indifferenti e deve indurre ad una risposta rigorosa".

cani combattimenti