• Astea
  • Teatro persiani
  • Il mondo delle fiabe
  • Pallacanestro recanati
  • Musei Recanati
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Banca MC2
  • CPL
  • Banca MC GIF
  • Paesaggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

ANCONA - Sono iniziati gli incontri sul territorio per promuovere la piattaforma camerale Suap come “Sportello unico regionale attività produttive”.

Dopo il lancio di Ancona, è stata presentata, nei giorni scorsi, alle amministrazioni locali, agli ordini professionali e alle associazioni di categoria delle province di Fermo e Macerata.

L’obiettivo è quello di semplificare i servizi, uniformando l’accesso alle piattaforme presenti in tutti i Comuni per svolgere, in maniera telematica, pratiche relative all’apertura e alla gestione aziendale. Regione, Camera di commercio e Anci Marche avevano siglato, nel luglio scorso, un accordo che mira a convergere tutte le attività e gli adempimenti Suap verso un unico sportello digitale (front office), rappresentato dalla piattaforma del sistema camerale (dove già confluiscono 3.857 Comuni, di cui 46 capoluoghi di provincia). Il sistema è interagibile con le applicazioni in uso presso le singole amministrazioni comunali che possono già accedere direttamente al Fascicolo d’impresa (raccolta della documentazione aziendale). L’adesione dei Comuni al nuovo sistema è gratuita. Fermo1

“Quella della funzionalità dei servizi pubblici è un tema di grande attualità e una sfida da vincere, non per il prestigio ma per la capacità delle pubbliche amministrazioni di essere al passo con i tempi e con le esigenze del mondo produttivo – ha affermato l’assessora alle Attività produttive, Manuela Bora – Una sfida che si supera puntando sulla semplificazione e sulla razionalizzazione degli adempimenti. La strada da percorrere deve mirare a una sempre maggiore digitalizzazione che ci obbliga a ripensare i servizi e le modalità di risposta. Un front office regionale unico rappresenta una bella soluzione che l’amministrazione pubblica offre al mondo produttivo”.

La Camera di Commercio delle Marche, ha affermato il suo presidente Gino Sabatini ha, tra le priorità operative, “la semplificazione delle procedure amministrative e la creazione di un contesto sempre più favorevole per la nascita e lo sviluppo delle imprese. Si tratta di un modello di crescita che abbiamo sempre sostenuto a livello territoriale e che ora rafforziamo accanto a partner come Regione Marche, Anci. Semplificare gli aspetti burocratici e amministrativi connessi all’esercizio dell’attività di impresa significa anche sostenere la diffusione di iniziative che siano fattore di sviluppo per i territori e di contenimento della spesa per gli Enti locali. Mettiamo a disposizione di tutti i Comuni delle Marche una piattaforma informatica nazionale per la gestione telematica del Suap, garantendo un modello standardizzato e omogeneo, che dialoga con il Registro imprese e che consente l'alimentazione automatica del fascicolo elettronico d'impresa, così come prevede la normativa”. I prossimi incontri divulgativi si terranno lunedì 2 dicembre ad Ascoli Piceno e martedì 3 dicembre a Pesaro, presso le rispettive sedi della Camera di commercio.