• Test clinica lab
  • Astea
  • Musei Recanati
  • Pallacanestro recanati
  • Il mondo delle fiabe
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • BCC
  • Menghini
  • Banca MC
  • Sottosopra
  • Astea 2020
  • Reschini spazio cultura
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

LORETO -  L'istituto alberghiero (ISS Einstein-Nebbia) di Loreto, da sempre all'avanguardia nelle tecnologie a supporto della didattica e dell'apprendimento, compie un altro importante passo avanti nell'abolizione delle barriere architettoniche.

Mentre vanno avanti la costruzione di un nuovo stabile con aule modernamente attrezzate e l’adeguamento sismico dei vecchi edifici, la scuola presenterà domani sera, in occasione dell'Open Day, il nuovo laboratorio di cucina "Crescere Insieme".

"Crescere Insieme è molto di più di un moderno laboratorio - la soddisfazione del prof. Gabriele Torquati, Dirigente Scolastico dell'ISS Einstein-Nebbia - Si tratta dell'unica cucina ad altaun particolare del laboratorio di cucina Crescere Insieme accessibilità fra gli istituti alberghieri italiani e consentirà ai 127 diversamente abili, iscritti alla nostra scuola, di esercitarsi, studiare, fare pratica e soprattutto confrontarsi alla pari con i compagni e docenti normodotati, liberando la loro creatività".

La nuova cucina ergonomica, situata al piano terra dell'edificio centrale di via Abruzzi, è frutto delle eccellenze del territorio, dato che è stata progettata, realizzata e donata da un partner sempre attento ai giovani e all’inclusione sociale, come il Gruppo Lube, in collaborazione con GR2 Arredamenti, Elica, Gruppo Electrolux, CM Spa e Eurocomponenti (Kronosystem) in qualità di partner fornitori.

"La nuova cucina ergonomica è stata pensata da Centro R&S Gruppo LUBE appositamente per offrire formazione professionale e implementazione dell’autonomia per gli studenti con disabilità fisica o psichica - fa sapere il Gruppo Lube in una nota - Questo spazio innovativo è nato dalla collaborazione fra l’esperienza della scuola e le competenze di progettazione dell’azienda che, pur non avendo all’attivo un vero e proprio modello pensato per soddisfare le esigenze delle persone diversamente abili, ha comunque messo al servizio della scuola il proprio background arrivando a realizzare un ambiente su misura, bello e funzionale che si pone come risorsa non solo per la scuola ma per l’intero territorio".

Taglio del nastro fissato per domani alle ore 18, alla presenza dei vertici della scuola e del Gruppo Lube, oltre ai docenti e ragazzi promotori del progetto "In pratica imparo". Dopo l'inaugurazione, via allo show cooking con gli alunni per la prima volta all'opera sui nuovi fornelli, coordinati dallo chef castellano Mirco Pugnaloni, già studente dell'Einstein-Nebbia e special guest dell'iniziativa. Nel ricco parterre ospiti, previste le presenze dell’assessore regionale al turismo, Moreno Pieroni, del presidente della Provincia di Ancona, Luigi Cerioni, del Vescovo della Diocesi di Loreto, Mons. Fabio Dal Cin e del Sindaco, Paolo Niccoletti.

"Accessibilità e inclusione sono valori che dovrebbero, nella nostra visione, guidare quotidianamente l'operato di tutti noi - conclude Torquati - Per questo, voglio sottolineare che il laboratorio non sarà ad uso esclusivo dei ragazzi diversamente abili ma di tutti gli alunni, in modo che, lavorando e interagendo, si sviluppi in ognuno di loro la cultura delle pari opportunità in modo concreto. Per il futuro valuteremo, inoltre, la possibilità di aprire il laboratorio alle associazioni disabili per renderle parte integrante della crescita dei nostri ragazzi e del loro percorso educativo".

il piano di lavoro della cucina Crescere Insieme