• Unipol
  • MyRecanati
  • bcc 2022
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • Astea 2020
  • Avis
  • Menghini
  • Astea
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

MACERATA - Il Comune di Macerata ha da poco lanciato un progetto che ha l'obiettivo di abbattere le barriere architettoniche nel parco dei Giardini Diaz, luogo di aggregazione per la città, permettendo così anche ai bambini con patologie motorie di poter giocare liberamente.

“Il progetto denominato Tana Libera Tutti consentirà a tutti i bambini di condividere l’esperienza del gioco nell’ottica di una sensibilizzazione di bambini e adulti all’integrazione e alla inclusione sociale” scrive il Comune sulla piattaforma GoFundMe dove è stata lanciata la raccolta fondi.

“Il progetto, continuano, è inclusivo a 360°, non si tratta di creare una “zona disabili”. Tana Libera Tutti oltre a garantire il gioco a chi ha una disabilità motoria grave e usa una carrozzina, sarà uno spazio che permetterà di giocare anche ai bambini con disabilità sensoriali o relazionali; i bambini, prima di tutto, hanno bisogno di interagire con i propri coetanei, da qui la differenza tra accessibile in senso tecnico e inclusivo”.INKLU

L’obiettivo da raggiungere è di 15 mila euro con i quali saranno acquistati giochi da esterno adatti ai bambini disabili.

“È un primo passo per la costruzione di luoghi realmente inclusivi, grazie alla donazione e alla sensibilità di aziende e privati cittadini” concludono dal Comune.

La campagna è raggiungibile al seguente link

https://gf.me/v/c/gfm/tana-libera-tutti-parco-giochi-inclusivi