• bcc 2022
  • bcc 2022 06
  • Musei Recanati
  • MyRecanati
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • avis
  • Croce gialla
  • Astea
  • Astea 2020
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

SANT'ANGELO IN PONTANO - I Bersaglieri corrono sui Monti Azzurri. Da settimane sono in corso i preparativi per il raduno che si terrà i prossimi 4 e 5 giugno nel comune di Sant'Angelo in Pontano. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio della Regione Marche, dell’Assemblea Legislativa delle Marche, della Provincia di Macerata, dell'Unione Montana dei Monti Azzurri, del Comune di Sant'Angelo in Pontano che la ospita e di tutte le strutture della ANB (Associazione Nazionale Bersaglieri), dalla Presidenza Nazionale a quella provinciale sia di Macerata che di Fermo.

Un vero e proprio evento che vedrà la partecipazione della Fanfara del Settimo Reggimento Bersaglieri e della Fanfara ANB di Guidonia Montecelio, che arriveranno nella cittadina sabato pomeriggio per l’alza bandiera per poi passare alla premiazione del concorso “I Bersaglieri nelle scuole”, rivolto agli alunni delle scuole del paese, chiamati a produrre degli elaborati grafici e dei componimenti sul valore dell’unità d’Italia e sulla figura del Milite Ignoto.

Alle 21,15 Piazzale Trento ospiterà il Concerto delle Fanfare, con la Fanfara di Guidonia Montecelio e quella in armi del Settimo Reggimento Bersaglieri di stanza da Altamura, un’occasione per ascoltare la vivacità di un tema musicalei bersaglieri visionano gli elaborati scolastici utilizzato nelle parate e nelle cerimonie solenni. Domenica i santangiolesi a partire dalle otto e trenta, si sveglieranno al suono delle fanfare, con la tradizionale corsa dei bersaglieri per le vie cittadine a cui anche il Sindaco Vanda Broglia, Presidente del comitato organizzatore, sarà chiamata a prendere parte. Alle 10,45, dopo la Santa Messa, ci saranno gli interventi celebrativi con il saluto delle autorità. All'evento sono stati invitati a partecipare con i loro gonfaloni, anche tutti i sindaci dell'Unione Montana Monti Azzurri. Di seguito la speciale sfilata dei bersaglieri per le vie cittadine.

“Il Raduno dei Bersaglieri sui Monti Azzurri è un’occasione importante per il nostro comune e per l’intero territorio. La presenza dei fanti piumati rappresenta la potenza degli ideali di solidarietà verso le nostre terre, alle prese con la ricostruzione post terremoto, testimonia l’onore e la passione per la Patria, temi che da sempre animano il corpo dei Bersaglieri. Anche questi sono i motivi che ci hanno spinto a realizzare questo grande evento che sarà per Sant’Angelo in Pontano una occasione per testimoniare il nostro desiderio di rinascita grazie all’entusiasmo che i Bersaglieri saranno in grado di trasferirci”.

Queste le parole del primo cittadino a cui fanno eco quelle del Presidente dell’Unione Montana dei Monti Azzurri Giampiero Feliciotti: “Con questo primo Raduno, esprimiamo ancora una volta la volontà di riscoperta dei nostri piccoli e bellissimi paesi. La valorizzazione delle nostre terre passa anche attraverso manifestazioni che ci portano a riscoprire valori intramontabili come l’amore per la Patria, quello per la nostra storia, per l’impegno a favore degli altri. Grazie ai Bersaglieri, i cittadini potranno godere di questa straordinaria opportunità.” “Il paese di Sant'Angelo in Pontano, piccola gemma incastonata nei monti, è reduce dal devastante terremoto del 2016. Questo triste fatto è stata la molla che ha fatto scattare l'animo solidale insito nel nostro decalogo, portando tutta l'associazione Nazionale Bersaglieri regionale ad impegnarsi per il successo dell'impresa, ottimamente coordinata dal sindaco Broglia”. Questo ha dichiarato il Presidente ANB Marche Giuseppe Lucarini nel presentare il Raduno, che vedrà nella giornata di domenica i partecipanti sfilare per le vie del paese al suono delle fanfare, portando l'entusiasmo che solo i bersaglieri sanno garantire e che li vede uno dei corpi più amati dalla popolazione. Durante l’evento resteranno in mostra alcuni mezzi militari. Inoltre domenica dalle 9,15 alle 13,45, sotto il loggiato del Comune di Sant'Angelo in Pontano in Piazza Mazzini, Poste Italiane attiverà l’annullo postale per celebrare al meglio il raduno. Un'occasione unica per gli appassionati di filatelia per avere un ricordo di questo primo raduno, contrassegnato dai caratteristici simboli dei Bersaglieri, uniti al nome della Unione Montana dei Monti Azzurri e del Comune di Sant'Angelo in Pontano.

La manifestazione, che vedrà la presenza delle massime autorità ANB, militari ed istituzionali, si concluderà con un momento conviviale, un pranzo cremisi, colore amato dal corpo, a base di specialità tipiche della campagna marchigiana.

nella foto della presentazione in comune, al centro da sinistra Giampiero Feliciotti, Pres. Unione Montana Monti Azzurri, Il Sindaco, Avv. Vanda Broglia e il Presidente ANB Marche, Giuseppe Lucarini, insieme agli altri bersaglieri dell'ANB Marche.

la presentazione dellevento in Comune