• Benefisio
  • Ermal Meta
  • Grease
  • Chagall
  • Gran Tour Marche
  • Lunaria 2018
  • Musei Recanati
  • Gigli Opera
  • Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • Miccini
  • Leo
  • BCC
  • CPL
  • Pacha mama
  • AATO
  • Battista
  • Stacchiotti
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

RECANATI - Fissata la presentazione ufficiale del disco dei Sambene, "Sentieri partigiani. Tra Marche e memoria", prodotto da Michele Gazich con l'etichetta FonoBisanzio e promosso dall'Accademia dei cantautori di Recanati diretta da Lucia Brandoni. 30714652 982273278616194 7318650012874153324 n

L'evento, organizzato dall'Istituto Storico di Macerata, si terrà il 24 aprile, ore 21, presso il Vecchio Granaio di Villa Colloredo Mels a Recanati.

Il disco "Sentieri partigiani. Tra Marche e memoria" è il primo disco di inediti dei Sambene e nasce dall'intento di salvare dall'oblio alcuni personaggi che hanno preso parte a quella luminosa stagione di lotta per la liberazione dell'Italia che è stata la Resistenza.

Il progetto è nato un lunedì di primavera di qualche anno fa quando, presso il cimitero di Tolentino, davanti al monumento ai caduti di Montalto, l'attenzione di alcuni componenti del gruppo è stata attratta da un nome, Bebi Patrizi, e dalla sua città di provenienza, Recanati, la nostra città.

I Sambene hanno voluto approfondirne la storia ed insieme ad essa molte altre storie di donne ed uomini, staffette e partigiani, che hanno combattuto per la libertà nelle Marche, in particolare nelle provincie di Ancona e Macerata: dieci canzoni, dieci sentieri per ripercorrere fatti e personaggi della Resistenza marchigiana, senza tralasciare le necessarie connessioni con la più recente storia d’Italia.

Ogni brano, dunque, è una sorta di “novella formato canzone” che narra le vicende di un personaggio della nostra Resistenza: i Sambene hanno dato voce a Bebi Patrizi, Achille Barilatti, Nenè Acciaio, Derna Scandali, Alessandro Sabbatini, Elvio Silvestrini, Ivan Pigliapoco,…
La prima canzone dell’album si apre con la voce di Nunzia Cavarischia, staffetta partigiana che i Sambene hanno avuto il grande onore di incontrare ed intervistare nel mese di agosto 2017.

Si è deciso di affidare la produzione del disco ad uno dei più importanti nomi della canzone italiana e non, viste le sue innumerevoli esperienze oltreoceano: Michele Gazich, che produce il disco con l'etichetta Fono Bisanzio.

Inoltre, una delle canzoni di cui si compone l'album vede la partecipazione, in qualità di ospiti, di Sandro e Marino Severini dei Gang.

In un'altra canzone del disco, la lettera scritta da Eraclio Capannini, partigiano di Arcevia, negli istanti prima di essere fucilato, sarà recitata dal noto comico ed attore Giorgio Montanini.

Sul palco: Marco Sonaglia (voce e chitarra)
Roberta Sforza (voce)
Veronica Vivani (voce)
Emanuele Storti (fisarmonica)
Michele Gazich (violino, viola, voce, pianoforte)

Presentazione a cura di Lucia Brandoni.