• Gigli Opera
  • Il mondo delle fiabe
  • Grease
  • Lunaria 2018
  • Unipol
  • Ermal Meta
  • Musei Recanati
  • Chagall
  • Benefisio
  • Gran Tour Marche
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • Battista
  • Pacha mama
  • CPL
  • AATO
  • BCC
  • Stacchiotti
  • Miccini
  • Leo
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

RECANATI - Al Recanati Art Festival, ideato dall’Associazione Whats Art e promosso dall’Assessorato alle Culture del Comune di Recanati, in programma per il 13 e 14 luglio tante performances di teatro, danza urbana e circo contemporaneo. Le discipline performative sono manifestazioni artistiche sempre più praticate e apprezzate dal pubblico, per la loro capacità di coinvolgere in prima persona lo spettatore senza sovrastrutture spettacolari, ma facendo leva solo sull’empatia fisica e mimica. In questa edizione davvero tante le presenze di artisti e compagnie significative:IMG 4175 copia

L'Abile Teatro di Simon Luca Barboni e Mirco Bruzzesi con il loro spettacolo d'esordio Mago per Svago: una colonna sonora, un ritmo trascinante per raccontare di un mago e del suo spettacolo, ma soprattutto, di un assistente e del suo desiderio di conquistare la scena. La classica magia viene riproposta come parodia di se stessa.

Giulia Fratini e Chiara Spernanzoni sono Les Coquettes, due giovani ragazze alla ricerca del vero amore nello spettacolo Têteàtête: clown, musica, comicità si intersecano dando vita ad una performance in grado di coinvolgere grandi e piccini perché "il mal d’amore” è una vera e propria patologia che sembra colpire tutte le generazioni senza alcuna eccezione! Un modo per affrontare le dinamiche relazionali di oggi, sempre più contaminate dall'individualismo.

Riddadarte compagnia teatrale proporrà lo spettacolo I 5 scapestrati_ on the road: genitori esasperati, un figlio scavezzacollo, fughe dalla provincia, amici incredibili e ovviamente scapestrati, città da esplorare e regni da strappar via a principesse capricciose e saltimbanche: un’avventura picaresca che abita il teatro, nel gioco scenico. I protagonisti: Cesare Galli, Fabio Porroni e Diletta Landi .

Alessio Burini e Chiara Gregorin come Duo in Vento porteranno lo spettacolo Gravity: danza, Roue Cyr, AcroYoga per movimenti armoniosi e prese di coppia a tempo di musica. A conclusione una vorticosa ed emozionante danza all’interno della Roue Cyr: virtuosismo, eleganza per regalare al pubblico una sensazione di magia.

L'attrice e pupazzara friulana Francesca Zoccarato sarà Mizti, elegante clown in gonnella, piena di manie surreali o sogni reali, nello spettacolo Varietà Prestige...un omaggio all'avanspettacolo e al mondo del Cabaret degli anni '30. Un percorso artistico quello di Francesca fatto di commistione tra teatro di figura e teatro d'attore, per condurre lo spettatore all'incanto e alla dolcezza dell'Arte

Acrobata, giocoliere, equilibrista, clown, Marcel.Eso un artista poliedrico, eclettico, carismatico, che riesce a coinvolgere il pubblico conducendolo per mano al suo spettacolo Sere yo Maestro, in cui cerca di divertire e gettare semi di speranza. Nato e cresciuto in Colombia, ormai da anni si esibisce in Italia.

Scapestrati foto1 La Compagnia Linee Libere porteranno il loro ultimo spettacolo di musica e teatro Pagliacci: pagliacci sono attori girovaghi che cercano di ritrovare se stessi attraverso la commedia dell'arte. Solo sul palcoscenico riescono a liberarsi delle contraddizioni quotidiane, solo con il teatro ritrovano il coraggio di vivere in modo coerente di e per l'Arte.

E poi ci sarà Karim, il reading - spettacolo, segnalazione di merito e critica al concorso letterario Antonio Borgese, scritto dall'attrice e drammaturga Liliana Palumbo: Karim è un bambino. Karim sconvolge il mondo che gli sta attorno poiché il mondo non può capirlo: viaggiando tra pensieri, persone e personaggi la trama si sviluppa senza risolvere nulla. Una fotografia attraverso cui sperar nel lieto fine. Con Giovanni Rosa.

Formazione poliedrica per l'artista Maki che proporrà lo spettacolo Alla ricerca della vera famiglia: ostacoli e acrobazie per superarli scandiranno le tappe per portare a termine la sua missione….ritrovare la sua vera famiglia. Un gioco di incastri, dove la flessibilità dell'acrobata e l'umorismo del clown, faranno da padroni.

Michela Paoloni ballerina e coreografa metterà in scena la performance Replace: progetto di danza urbana ideato appositamente per spazi non teatrali e riadattata al contesto di strada del Recanati Art Festival. Sequenze di movimento e suggestioni surrealiste a partire da un'attenta osservazione dei luoghi e delle aree architettoniche che, nei suoi pieni e nei suoi vuoti, paiono proprio riprodurre densità e rarefazione nei corpi e nei pensieri di chi li attraversa. con: Fabio Bacaloni Virginia Potetti Michele Dicorato MI - tramature corporee e con la partecipazione di : Riccardo Andrenacci (drums)


Maceratese di nascita, francese di adozione Luca Bellezze, clown e performer, porta i suoi spettacoli nei teatri, nelle strade e nei festival di arti performative di tutto il mondo. Attivo con 5 spettacoli per la strada e due per il teatro sarà al Festival con Melafilo, un spettacolo di clown senza parole: un ponte tra questa dimensione "asfaltata" ed un tempo onirico, decadente, elegante….

Vasek Vaclav Cernohous, porterà la sua Deep Silence Statua Vivente nei due personaggi del Poeta e del Pellegrino. Si esibisce nelle strade e nelle piazze di tutta Europa: da un passato alle "scuole" di giocoleria e di teatro arriva ad uno stile tutto suo che coniuga l'arte della statua vivente con quella del mimo…. Può rappresentare più di 50 personaggi diversi!

Circo El Grito al Recanati Art Festival: fondato dall’artista multidisciplinare Giacomo Costantini insieme all’acrobata Fabiana Ruiz Diaz, El Grito è una delle due compagnie italiane di circo contemporaneo riconosciute dal Ministero dei beni e delle attività culturali. Rappresenta un grande motore per la sperimentazione che spazia negli ambiti della danza, del teatro, della musica e della letteratura. Dieci anni di attività, 8 spettacoli all'attivo, più di mille repliche ...

VisionAria Danza Aerea e Nuovo Circo torna al Festival con uno spettacolo tutto nuovo, Viaggio nella Luna, in cui renderà omaggio al film fantastico del 1902 “Le voyage dans la lune” di Georges Méliès, che nei suoi 14 minuti è considerato il primo film di fantascienza. Attraverso il linguaggio corporeo della Danza Aerea e del Circo Contemporaneo si riprodurrà quel mondo fantastico che il regista Méliès, con il suo spirito di ricerca e di scoperta, ha creato artigianalmente per far ridere e per far sognare gli spettatori...