• Ermal Meta
  • Chagall
  • Gran Tour Marche
  • Musei Recanati
  • Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • Lunaria 2018
  • Grease
  • Gigli Opera
  • Benefisio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • Stacchiotti
  • Pacha mama
  • Battista
  • CPL
  • Miccini
  • AATO
  • Leo
  • BCC
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

PORTO RECANATI – Tre episodi distinti ma che testimoniano che in città una certa dose di nervosismo sia insita nei residenti o quantomeno per chi la frequenta l’aria sia foriera di gesti fuori le righe.postino

Ha aperto le “ostilità” un ambulante che durante il mercato cittadino di giovedì scorso, non ottemperando agli orari di chiusura del banco, all’invito di un vigile urbano a chiudere perché dovevano iniziare le operazioni di pulizia, ha reagito insultandolo e spingendolo. Una situazione che stava degenerando tanto che a supporto dell’agente è intervenuto il comandante della tenenza della GdF. Per il senegalese si è reso necessario il fermo in caserma per il fotosegnalamento e la determinazione della generalità che si è rifiutato di fornire. Per l’ambulante di colore è scattata una denuncia.

Strani episodi hanno invece turbato la quiete di via Dante dove la finestra di una abitazione è stata frantumata dallo sparo di alcuni pallini esplosi da un’arma ad aria compressa. Indagano i carabinieri che hanno ispezionato la stanza presa di mira e quasi determinato la traiettoria. Se qualcuno si fosse trovato nella stanza, un colpo eventualmente al volto avrebbe potuto avere serie conseguenze.

Ammonta a 4/5000 euro il danno subito invece dal proprietario di una Audi A5 td che è stata cosparsa di una sostanza altamente corrosiva. Anche in questo caso i carabinieri stanno indagando sull’episodio (semplice becero vandalismo o qualcosa di più serio?) di cui è rimasto vittima il titolare di una attività commerciale.

Un altro mezzo, in questo caso una Golf, è stata oggetto di una “strisciata” con un oggetto tagliente che ha inferto danni per almeno 2/tremila euro. L’auto era in sosta in piazza delle Rimembranze ed appartiene al giostraio che ha il suo spazio sull’area.

Diventa rischioso anche consegnare un pacco: la postina suona ad una abitazione per consegnare un pacco. L’intestatario è minorenne e delegata al ritiro solo la mamma. In casa solo il padre e la postina non può effettuare la consegna. L’uomo ha una reazione aggressiva che spaventa la postina che si rifugia in un esercizio commerciale fino a che l’uomo non rientra in casa.