• Gigli Opera
  • Gran Tour Marche
  • Unipol
  • Benefisio
  • Il mondo delle fiabe
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • CPL
  • Notte rosa
  • Stacchiotti
  • BCC
  • Riga Festival
  • Pacha mama
  • Miccini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

POTENZA PICENA - Il candidato alla Camera nel listino proporzionale per Fratelli d’Italia, Antonio Baldelli, contesta l’assegnazione di sei seggi al collegio plurinominale baldelliMarche Sud e di quattro a Marche Nord.

Il seggio che viene a mancare nel collegio in cui rientrano anche Pesaro e Urbino è proprio il suo: “Ho chiesto come sia stato possibile anticipare dei dati che non sono ancora ufficiali e che assegnano un seggio in più rispetto a quanto dice la legge al collegio Marche Sud e uno in meno a Marche Nord”.

La legge elettorale prevede che vengano eletti cinque deputati nel collegio plurinominale Marche nord, in cui rientrano anche Pesaro e Urbino e cinque a Marche sud. I dati del Ministero dell’Interno attribuiscono però sei deputati al collegio meridionale e quattro a quello settentrionale. In questo momento il seggio conteso è assegnato al suo collega di Fratelli d’Italia, il sindaco di Potenza Picena Francesco Acquaroli.

Baldelli annuncia di aver presentato un’istanza al Ministero per correggere questa distribuzione.

“Non è una questione di competizione tra candidati dello stesso partito – chiarisce – ma così si viola il principio della rappresentatività territoriale: 770.000 elettori del collegio Marche nord sarebbero rappresentati in Parlamento solo da quattro deputati; lo stesso numero di elettori a sud della regione avrebbe invece sei eletti”. Nei prossimi giorni sarà la Corte di Appello di Ancona a proclamare i parlamentari marchigiani della nuova legislatura.

“Se non sarò in quell’elenco, valuterò cosa fare”, ha concluso Baldelli.