• Lunaria 2018
  • Ermal Meta
  • Grease
  • Gran Tour Marche
  • Il mondo delle fiabe
  • Gigli Opera
  • Benefisio
  • Musei Recanati
  • Chagall
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • Stacchiotti
  • Miccini
  • CPL
  • Battista
  • AATO
  • Leo
  • BCC
  • Pacha mama
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

POTENZA PICENA - Sabato 16 giugno la scena culturale di Potenza Picena si arricchisce di una nuova realtà. L’associazione culturale “Centro Culturale”, che ha già al suo attivo notevoli iniziative nell’ambito dell’arte tra cui il Mugellini Festival e la manifestazione dedicata all’artigianato artistico “InnovArti”, apre al pubblico uno spazio espositivo nuovo ed innovativo. Sin dal suo nome, lo spazio si pone come un grido – dunque un atto comunicativo – che coinvolge l’arte e tutto ciò che di bello la vita riserva.

Perché MayDay è ciò che si dice quando si vuole che qualcosa di positivo accada per risollevare una situazione di pericolo. Ma è anche la traduzione di Calendimaggio, le antichissime celebrazioni che nel CentroItalia, sin dai Piceni, si svolgevano nei primi giorni di Maggio per celebrare con canti, balli e manifestazioni artistiche varie il ritorno della Vita dopo i rigori dell’inverno.

locandina mostra 1MayDay è dunque una celebrazione della multiforme estetica dell’Arte e della Vita, e fa del dialogo e dell’incontro – tra le arti, ma soprattutto le persone – la sua cifra distintiva.
“Lo stupore del mare”.

Tutto parte dal mare: la vita, la conoscenza e la cultura; dal mare di Porto Potenza Picena, per questa occasione, parte un’esposizione dal titolo “Lo stupore del mare” come primo evento previsto dalla programmazione di MayDay.

La mostra di opere a tema marino si inaugurerà sabato 16 giugno 2018 alle ore 17,00 e resterà aperta sino all’8 luglio con apertura nei giorni di venerdì, sabato e domenica, dalle ore 21,00 alle ore 23,00. Lo spazio ‘mayday’ si trova in via 4 novembre n° 5, in prossimità della stazione.

Nell’ambito dell’intervento realizzato dal FLAG Marche Centro (con il contributo del PO FEAMP 2014-2020 - priorità 4 azione 2.2) l’associazione Centro Culturale di Potenza Picena ha dato vita a questa prestigiosa rassegna di opere che ha come immagine simbolo un dipinto del maestro Paolo Collini, artista milanese dagli esordi nell’universo simbolico e surreale che ha dedicato gran parte della sua ricerca alla riflessione sul mare, non solo come entità fisica, ma anche come simbolo dell’eterno femminino, di fertilità e di profondità insondabili ed enigmatiche.

Il percorso espositivo affronterà il tema del mare dal XVIII sec. fino ai giorni nostri. Presenti opere inedite di Maestri del Novecento, tra questi Annigoni, Bartolini, Biggi, Bucci, De Pisis, Tommasi Ferroni, Guidi, Monachesi, Saetti, Sughi, e contemporanei: Collini, Gilardi, Logli, Pistolesi, Pizzo, Trubbiani.

Evento nell’evento, la presenza per il vernissage di un olio su tela del XVIII sec raffigurante la più antica veduta di Porto Potenza Picena, “Veduta della Fortezza del Porto di MonteSanto” su gentile concessione della famiglia proprietaria.

Tante altre interessanti curiosità da scoprire verranno narrate dall’organizzatore e curatore Mauro Mazziero.