• bcc 2022
  • Musei Recanati
  • MyRecanati
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • Menghini
  • Astea
  • Astea 2020
  • Avis
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

235987947 10225469104783506 6025010978482225756 n

MONTECASSIANO - I fumi della fornace approdano alla loro terza edizione. Una festa che continua a reggersi su fondamenti mobili, e a fare di questa mobilità la propria formula di riconoscimento. Una crociata dei bambini, un viaggio durato un anno, profondamente legato all'isola come necessità di una partenza verso ciò che non ci è ancora possibile vedere, e dunque come figura di un mondo a venire slegato da qualsiasi previsione definitiva.

Un terzo capitolo dedicato a ciò che non coincide completamente con se stesso, che cerca il proprio ignoto, che non si rassegna alla prima origine o natura, ma tenta di rinascere al mondo – di rimettere in moto il cantiere terrestre.

È proprio per questa ragione che sono state scelte le parole del poeta Thierry Metz per inaugurare i tre giorni di festa: «Poco importa dove siamo. C'è il cantiere. Sempre. C'è qualcosa che non aspetta, la pietra, l'uccello, l'uomo. L'arcobaleno di tutto questo. Il dolmen. Si potrebbe discutere intorno a queste parole, convocare lo stregone o il fisico, fare venire le madri. Ma l'uomo lassù non ha finito. Non avrà mai finito... Tante pietre ed una sola torcia per avanzare, per vegliare.»

Ospiti.

Argolibri / Omero Affede / Bianca Battilocchi
Maurizio Boldrini / Lucia Bonomo / Adrian Bravi
Nicoletta Calvagna / Gilberto Carboni / Giuditta Chiaraluce /
Greta Chiaravalle / Maurizio Corrado / Isabella Carloni / Pietro D'Agostino
Tommaso Di Dio / Edizioni Volatili / 'E Zezi / Angelo Ferracuti
Elena Frontaloni / Gaia Ginevra Giorgi / Marco Giovenale
Claudio Kulesko / Lorenzo Malloni / Francesca Matteoni
Matteo Meschiari / Claudio Morganti / Mario Naccarato
Fabio Orecchini / Enrico Pantani / Massimo Raffaeli
Giorgia Romagnoli / Francesca Rossi Brunori
Delia Simonetti / Transpecies (Valentina Avanzini ed
Emanuele Resce) / Ida Travi / Tic Edizioni

Sarà possibile effettuare tamponi rapidi in loco per chi è sprovvisto di Green Pass.

Questa festa è stata battezzata “I fumi della fornace” da una diceria che indicava i fumi prodotti dall’ex fornace Smorlesi come la causa dell’eccentricità e delle doti artistiche dei ragazzi e delle ragazze di Valle Cascia, piccola frazione di Montecassiano. I fumi — scaturiti dalla cottura dei mattoni che un tempo producevano plus valore — oggi sono divenuti fumi favolosi dai quali si vuole ripartire per ribaltare la geografia della comunità. La festa si propone dunque di rinnovare l'interesse verso la poesia e le notevoli problematiche ambientali che affliggono la frazione e i comuni limitrofi.

235923757 10225469104143490 5874233959746514729 n