• MyRecanati
  • BCC 2021
  • Musei Recanati
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • SB academy
  • Avis
  • Astea
  • Astea 2020
  • Menghini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

POTENZA PICENA - Trasferta amara per il Futsal Potenza Picena che esce sconfitta dal campo dell’Eta Beta Fano, dopo essere passata in vantaggio e aver condotto il primo tempo. 4-3 il responso.

Partenza a razzo per il quintetto di mister Perugini che segna subito la rete dell’1-0 con Wendel, imbeccato dall’uomo-assist Pizzo.

Partita in discesa, quindi, per i ragazzi potentini, ma i padroni di casa non ci stanno e, complice una disattenzione difensiva, pareggiano il conto con Sabatinelli. fpp 1

Di Matteo e compagni riprendono ad attaccare con forza e concentrazione e raccolgono poco dopo i frutti della tenacia: il 2-1 lo segna proprio Pizzo al termine di un efficace schema su fallo laterale, quindi ci pensa Montagna a regalare la terza rete ai suoi sfruttando un passaggio al bacio di Nikinha.

Si rientra in campo per i secondi venti minuti di gioco. Fischio dell’arbitro e l’Eta Beta accorcia immediatamente le distanze con Lourencete. La possibilità di pareggiare i conti per i fanesi arriva al 12’ quando Callegari è costretto ad atterrare un avversario in aria.

Un ispirato Giaconi ipnotizza Lourencete che sbaglia il rigore. La superiorità numerica in campo si fa tuttavia sentire e il 3-3 è ancora Sabatinelli a siglarlo.

Il Futsal stringe i denti, cerca di respingere gli attacchi, e ci riesce pure. Ma non può far nulla contro la punizione del solito Sabatinelli. Scatta l’arrembaggio finale con il portiere di movimento.

La palla, tuttavia, non entra. Sconfitta e rammarico, tanto.

Tabellino di ETA BETA FANO – FUTSAL POTENZA PICENA: 4-3 (1-3)

ETA BETA FANO: Tonelli, Montalbini, Warid, Omiccioli, Duva, Mattioli, Ettaj, Chiappori, Palazzi, Sabatinelli, Lourencete, Ceccarelli. All. Ferri.

FUTSAL POTENZA PICENA: Giaconi, Wendel, Montagna, Pizzo, Nikinha, Di Matteo, Acchillozzi, Callegari, Raimondi, Capriolo, Polini, Tognetti. All. Perugini.

ARBITRI: Zorzi di Reggio Emilia, Soligo di Castelfranco Veneto. Crono: Zingaretti di Jesi.

RETI: 2’08’’ Wendel, 8’22’’ Sabatinelli, 11’32’’ Pizzo, 12’21’’ Montagna, 20’11’’ Lourencete, 28’38’’ Sabatinelli, 31’15’’ Sabatinelli