• MyRecanati
  • Unipol
  • Musei Recanati
  • BCC 2021
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • Avis
  • Astea 2020
  • Menghini
  • Astea
  • SB academy
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

RECANATI - Nel week end dal 22 al 24 ottobre, in occasione della VII Giornata Europea dei Parchi Letterari, tante le iniziative promosse a Recanati: il Parco Letterario Giacomo Leopardi invita a partecipare alle iniziative a cura del circuito museale "Infinito Recanati", Museo Civico di Villa Colloredo Mels. Immersa nella suggestiva campagna marchigiana, Recanati è la tipica ‘città balcone', da cui godere incantevoli panorami fino all'Adriatico. Qui nacquero Giacomo Leopardi, uno dei più grandi poeti della letteratura italiana, e Beniamino Gigli, cantante lirico noto in tutto il mondo. Qui il Maestro rinascimentale Lorenzo Lotto ha lasciato quattro capolavori assoluti, tra i quali spicca la celebre "Annunciazione". Una città ricca di storia, tradizioni e bellezze da scoprire tutto l'anno grazie ad attività e visite speciali.

Museo Civico di Villa Colloredo Mels

22,23,24 OTTOBRE dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18

Esposizione straordinaria di lettere e documenti della Collezione leopardiana del Comune di Recanati solitamente non esposti al pubblico; in particolare saranno visibili una commovente lettera di Paolina Leopardi, sorella amatissima di Giacomo, e altre missive di importanti personalità del tempo come Edmondo De Amicis, Pietro Giordani e Antonio Ranieri.

Info e prenotazioni:202110221003351924 r week end a recanati 1700x600

Museo Civico di Villa Colloredo Mels, Via Gregorio XII, tel: 0717570410

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.infinitorecanati.it

Infinito Experience

SABATO 23 OTTOBRE, ORE 12.00

Con l'aiuto di un attore che interpreta Giacomo Leopardi, un Viaggio Sentimentale alla scoperta di alcuni tra i principali luoghi leopardiani, fonte di ispirazione per gli idilli più belli composti dal poeta.

L'itinerario prevede una prima tappa alla Piazzuola del Sabato del villaggio dove si vedono esternamente anche Casa Leopardi e Casa di Silvia, successivamente prosegue all'interno del Parco del Colle dell'Infinito che si estende su tre livelli per fare poi tappa davanti Palazzo Antici e concludersi infine nella Chiesa di San Pietrino attigua all'Ufficio IAT.

L'attore recita le poesie legate alla sua città natale e racconta la sua infanzia e fanciullezza vissute a Recanati. Approfondisce inoltre il rapporto con la sua famiglia e con la sua città di origine nelle varie tappe che scandiscono il percorso.

Partenza: Ufficio Informazioni Turistiche IAT, via Giacomo Leopardi 8/9. Durata: 1h

Prenotazioni e biglietti su: www.myrecanati.it/ita/3/tour-e-attivita/11/infinito-experience

Domenica a Recanati sulle orme di Giacomo Leopardi

DOMENICA 24 OTTOBRE 2021, ORE 10.00

Con gli occhi del poeta in una passeggiata attraverso il centro storico, per comprendere il legame fortissimo che unisce Giacomo Leopardi al "natio borgo selvaggio". Dall'imponente Torre del Borgo alla caratteristica Piazzola del sabato del villaggio, dalla torre del passero solitario agli esterni del Palazzo Leopardi, fino ad arrivare al suggestivo Parco del Colle dell'Infinito.

Partenza: Torre del Borgo, piazza Giacomo Leopardi Durata: 2 h

Prenotazioni e biglietti su:www.myrecanati.it/ita/3/tour-e-attivita/4/a-recanati-sulle-orme-di-giacomo-leopardi

INFO E PRENOTAZIONI:

Ufficio Informazioni Turistiche IAT Via Giacomo Leopardi 8/9, Tel: 071981471

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Venerdì 22 ottobre presso la Sala degli Stemmi del Palazzo Comunale di Recanati in Piazza G. Leopardi, 26, alle ore 15:00 verrà presentato il nuovo bando PSR Marche MIS 6.1 per i giovani. All'incontro parteciperanno Gian Pietro Iachini, tecnico di agenzia di sviluppo rurale, Riccardo Tassi, agronomo. Il moderatore sarà Andrea Passacantando, Presidente Copagri Macerata. Prenotazioni al numero 3385820212. Green Pass obbligatorio.

 

Domenica 24 ottobre alle ore 17.00 presso il Museo Civico Villa Colloredo Mels

Marco Sonaglia presenta al suo pubblico il terzo disco da solista intitolato "Ballate dalla grande recessione": dieci brani inediti realizzati in collaborazione con il poeta Salvo Lo Galbo, autore dei testi. Anticipato dal singolo e videoclip di "Primavera a Lesbo", brano rappresentativo degli argomenti politico-civili a cui Sonaglia ci ha abituati, il disco è disponibile su tutte le piattaforme digitali ed in formato cd su etichetta Vrec/Audioglobe distribuzione (etichetta da sempre attenta al miglior cantautorato e rock d'autore italiano).

È il 2019 quando il cantautore marchigiano, insegnante di musica presso l'Accademia dei cantautori di Recanati, e Salvo Lo Galbo, giornalista, poeta, traduttore dagli chansonniers siciliano, si conoscono, scoprendo di condividere la stessa militanza e la passione per la musica d'autore. Dalla sorprendente affinità nasce subito un promettente sodalizio. Nella struttura della ballata francese, resa leggendaria da François Villon, Lo Galbo trova la forma immediata, un richiamo quasi naturale per il lamento di un'umanità dannata che invoca inconcessa pietà nei convalescenti miasmi di un medioevo industrializzato. Questo dolente «ragionar per versi» che descrive un riferimento da Guittone a Fortini si innesta con le suggestive melodie e la rapsodica interpretazione di Marco Sonaglia, capace di trasformare la poesia in canzone e riaffermarne il legame atavico. Composte durante il primo lockdown 2020, nascono e si presentano come "canzoni emergenziali". In qua dalle sbarre grafiche della più grande crisi recessiva dalla seconda guerra, "Ballate dalla grande recessione" è tuttavia un album che riesce a far tenere ancora sulla pelle quel sol dell'avvenire che più si sente lontano e più si sa necessario. Il disco ha ricevuto lusinghiere recensioni sulla stampa specializzata, delle quali si riportano alcuni frammenti:

Ballate dalla grande recessione va accolto come album in contro-tendenza, un lavoro di scorza significativa, e dunque fieramente, rigorosamente, coraggiosamente cantautorale. In ultima analisi, Ballate dalla grande recessione risulta essere un disco pensato, scritto, cantato a schiena dritta. Un album che sa dove vuole arrivare, ci arriva, e conosce il fatto suo. Lo conosce per forma, intenti, e contenuti: scritto bene, suonato altrettanto, concepito con coraggio e teleologia disalienante. Musica per le orecchie di chi è convinto che a canzoni si fan rivoluzioni. Speriamo possa servire "a chiarire le idee a qualcuno", come ha lasciato scritto Luigi Tenco (Mario Bonanno-Mescalina)

Un disco non banale e di ottima qualità sonora (Michele Manzotti-La Nazione)

Ci troviamo di fronte ad un lavoro autorevole, mai timido. Sonaglia ci è riuscito pienamente. Con classe e decisione. Con temperamento. E così lascia anche il campo alla riflessione fondamentale su come bisogna leggere il presente, il passato e il futuro. È davvero tornato il momento dell'impegno. Grazie a Marco per avercelo ricordato così bene (Elisabetta Malantrucco-Blogfoolk)

Marco Sonaglia è nato a Fabriano nel 1981. Oltre a una decennale esperienza come insegnante di educazione musicale ha all'attivo tre dischi da solista "Il pittore è l'unico che sceglie i suoi colori" (2012), "Il vizio di vivere"(2015) e "Ballate dalla Grande Recessione" (2021), due dischi con il gruppo dei Sambene "Sentieri partigiani, tra Marche e memoria" (2018) e "I Sambene cantano De Andrè"(2019), una partecipazione al live dei Gang "Quando gli angeli cantano" (2011). Autore anche di un cd di musiche per l'infanzia intitolato "I galletti bulletti" (2017). Ad inizio della sua carriera musicale, ha avuto l'occasione di aprire i concerti di alcuni nomi importanti come Claudio Lolli, Massimo Bubola e Modena City Ramblers. Svolge un'intensa attività live in tutta Italia.

Museo Civico di Villa Colloredo Mels, Sala Ex Granaio.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al n. 0717570410 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Green Pass obbligatorio.

Domenica 24 ottobre a Recanati è il Dì di Festa con negozi aperti, musica, mercatini e degustazioni in Piazza G. Leopardi e lungo Corso Persiani. La giornata sarà allietata da castagnata, musica e divertimento.