• Pallacanestro recanati
  • BCC conto giovani
  • Benefisio
  • Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Banca MC GIF
  • Antonio Bravi A
  • Infinito villa colloredo
  • Antonio Bravi B
  • Marabini
  • CPL
  • Gran tour
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

ANCONA - Il Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha visitato questa mattina Casa Betania, la prima casa famiglia fondata dall’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII.

I responsabili e i volontari dell’Associazione hanno presentato al Presidente il Progetto CEC (Comunità Educante Carcerati) ed il presidente Paolo Ramonda ha ricordato come l’accoglienza sia un valore fondamentale per gli ultimi e per una società più giusta.

L’Associazione promuove un percorso educativo, mirato e impegnativo ed è aperto a tutti senza distinzione di cultura, nazionalità e religione. Il Progetto CEC è una alternativa al sistema carcerario con un percorso che parte dalla riflessione del soggetto da recuperare sul suo vissuto, per passare poi alla formalizzazione e alla professionalizzazione in una logica educativa.

L’ultima fase consiste nella sperimentazione della libertà e dell’autonomia con rientro serale, permettendo la riabilitazione sociale attraverso il lavoro.

“Tutto ciò che viene dalla società, dal volontariato e dalle associazioni spesso è fonte di rapporti molto intensi e di attenzione che permettono di cogliere nuove opportunità - ha detto il Presidente -. Grazie per questa visita fatta di racconti di vita e di carcere”.

La Papa Giovanni è presente nelle Marche con 25 case famiglia, 2 centri diurni e varie famiglie affidatarie.

Casa Betania