• iGuzzini
  • avis
  • Musei Recanati
  • MyRecanati
  • BCC 07 2022
  • croce gialla 2022
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

ANCONA - Insieme per promuovere una cultura della parità. È questo l’obiettivo del Tavolo inter-ordinistico per le pari opportunità, formato dagli Ordini professionali regionali e provinciali delle Marche, che debutta con la prima iniziativa giovedì 13 ottobre alle 14:30 al Ridotto del teatro delle Muse.

L’incontro ‘Pari opportunità professioni a confronto’ sarà l’occasione per illustrare i motivi alla base della creazione del Tavolo inter-ordinistico e per fare un quadro sulle professioni operative nelle Marche.

I presidenti degli Ordini professionali coinvolti, inoltre, in occasione del convegno sottoscriveranno il protocollo per la “promozione delle pari opportunità e prevenzione delle discriminazioni in tema di pari opportunità nelle professioni ordinistiche della Regione Marche”, che sarà la base per creare insieme altre iniziative.Guercio e Marilungo

Lo scopo dell’evento, coordinato dall’Ordine degli Psicologi delle Marche (OPM), è quindi quello di promuovere un progetto di cooperazione che favorisca la promozione delle eguali opportunità di accesso alla professione, la riduzione dei comportamenti discriminatori per genere e di ogni altro ostacolo che limiti di fatto l’uguaglianza delle donne nella professione.

“Il primo incontro inter-ordinistico sul tema delle pari opportunità risale addirittura al 2018, per questo mi sento di sottolineare l’importanza del lavoro congiunto che abbiamo svolto in tutti questi anni – Katia Marilungo, presidente di OPM – senza dimenticare che siamo di fronte al primo caso in Italia in cui oltre 50 ordini professionali vengono coinvolti per fare rete.”

Dopo la firma del Protocollo d’intesa inter-ordinistico sono previsti gli interventi del professor Federico Siotti, docente di Diritto del lavoro dell’Università di Camerino, sulle pari opportunità e sul gap salariale, e della vicepresidente dell’Ordine degli psicologi del Veneto, la dottoressa Fortunata Pizzoferro, che parlerà di “Stress da lavoro correlato. Smart working e gender gap. Intrecci tra lavoro a distanza e parità”. Dopo un dibattito con il pubblico, la chiusura dei lavori è prevista per le 19.

“Su 54 ordini professionali coinvolti fra provinciali, regionali e distrettuali, in una ventina hanno partecipato ad un’indagine condotta da OPM, per un totale di oltre 23.200 professionisti - commenta la psicologa e psicoterapeuta Federica Guercio, che è anche Presidente del Comitato Pari Opportunità di OPM e moderatrice dell’evento di giovedì – da questo bacino di iscritti è emerso, fra gli altri dati, che i consigli ordinistici sono equamente rappresentati da uomini e donne, dato che ci fa ben sperare per continuare a dialogare sul tema delle pari opportunità.”

L’evento è aperto a tutti; per poter partecipare è sufficiente registrarsi entro oggi al seguente link: https://forms.gle/tDszyCjicMWPWTmKA.

PSIKO