• Unipol
  • bcc 2022
  • MyRecanati
  • Musei Recanati
  • bcc 2022 06
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • avis
  • Croce gialla
  • Astea
  • Astea 2020
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

RECANATI - Nei lavori della Costituente che precedettero e prepararono la nostra Costituzione, si disse che è la scuola, più che l’esercito, il vero presidio della nazione.

Soltanto la scuola — affermava Concetto Marchesi- garantisce l’unità e la sicurezza della Nazione.

È per questo che il Comune di Recanati -insieme all’Istituto Storico di Macerata e alla sezione locale dell’Anpi- in vista del 2 giugno, festa della Repubblica italiana, intende “ricominciare dalla scuola”, ponendo l’attenzione ai maestri della Costituzione, a quelle figure cioè di insegnanti ed educatori che hanno incarnato e trasmesso alle nuove generazioni i valori della nostra carta costituzionale.

Tra queste, Mario Lodi di cui quest’anno ricorre il centenario della sua nascita: un mite e rivoluzionario maestro della scuola italiana, com’ è stato definito, che ha sempre posto al centro dell’ insegnamento il bambino cittadino con i suoi diritti.

Di Mario Lodi, della sua figura, del suo impegno democratico e del suo immenso patrimonio di idee ed esperienze da recuperare e valorizzare, parlerà mercoledì 18 maggio a Recanati alle 16.45, presso l’Aula Magna del Liceo Leopardi, il prof Juri Meda docente di Storia dell’Educazione all’Università degli Studi di Macerata e membro del Comitato nazionale per il centenario, che ha concesso il suo patrocinio all’iniziativa recanatese.

Interverrà Paola Nicolini, docente dell’Università di Macerata e assessora nel comune di Recanati alla città delle Bambine e dei Bambini.

L’iniziativa, che si avvvale della collaborazione del Liceo Leopardi di Recanati è valida ai fini della formazione in servizio dei docenti. f7e2d27c aa8a 070c 6eee 28654c2a7912