• MyRecanati
  • bcc 2022
  • Musei Recanati
  • Unipol
  • bcc 2022 06
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • avis
  • Croce gialla
  • Astea
  • Astea 2020
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

RECANATI - Senza eliminare spazi di sosta, nel tratto sotto l'ospedale che porta alla circonvallazione, sono stati realizzati due pedonali, uno con percorso evidenziato a terra, l'altro protetto, per garantire maggiore sicurezza ai pedoni.

Nel caso del percorso segnato a terra, sul lato del marciapiede, questo si è reso necessario per la poca ampiezza del passagio tra gli alberi, soprattutto per passeggini e mezzi per disabili. Questi poi attraverso le strisce pedonali potranno accedere al percorso protetto che conduce o verso la circonvallazione, o all'ingresso inferiore dell'ospedale. O viceversa a seconda della provenienza.

I lavori saranno ora completati con la realizzazione di scivoli per disabili nei punti necessari.

"In accordo con la Polizia Municipale - spiega l'assessore alla viabilità, Mirco Scorcelli- abbiamo aspettato l’occasione del rifacimento della segnaletica di via Badaloni per intervenire nel tratto finale più vicino all’ospedale per migliorare la sicurezza dei pedoni. La situazione esistente vedeva il marciapiede proveniente dal Colle dell’Infinito finire direttamente sul muro di recinzione dell’ospedale, senza un attraversamento pedonale che lo collegasse al marciapiede posizionato sul lato opposto ed i tanti pedoni che giornalmente percorrono il giro delle mura della citta, erano costretti a scendere pericolosamente sulla carreggiata stradale. L’attraversamento per collegarsi all’altro marciapiede era a metà curva e privo scivoli per disabili. Quest’ultimo marciapiede, andando verso Porta Marina, di larghezza modesta, è pressoché inutilizzato dai pedoni e disabili in quanto ha al centro alberi e lampioni che ne compromettono il passaggio sia da una parte che dall’altra degli ostacoli ed è privo di scivoli. Inoltre non aveva un percorso di collegamento con i nuovi marciapiedi realizzati nella via. Ora, anche se a raso, è stato segnato a terra su questo lato un percorso riservato ai pedoni con la sagoma dell’omino che tramite un nuovo attraversamento pedonale in cima a via Trento si collega con gli altri marciapiedi realizzati recentemente di via Badaloni. Mentre andando verso il Colle dell’Infinito, questo percorso è stato collegato al marciapiede esistente tramite un altro attraversamento con strisce pedonali ed essendo il tratto posto dietro una curva è stato protetto con barriere salva pedoni. Per completare l’opera a breve verrà realizzato, grazie alla immancabile collaborazione dell’Ufficio Tecnico Comunale, un piccolo scivolo per disabili per permettere di superare il dislivello fra la strada ed il marciapiede. Il tutto è stato realizzato con una minima spesa e senza diminuire il numero posti auto".

IMG 20220528 WA0002

IMG 20220528 WA0001